gucci autunno inverno babastyles

Gucci autunno inverno 2018: la nuova collezione sfila a Milano e sorprende tutti


In un atmosfera insolita e fuori dal comune, lo stilista ha presentato la nuova collezione Gucci autunno inverno 2018. Abbinamenti singolari, creature misteriose e teste mozzate. Il direttore creativo Alessandro Michele colpisce ancora!

Gucci autunno inverno 2018: location e scenografia

Invito. La genialità della nuova collezione presentata dal direttore creativo della maison Alessandro Michele è iniziata dall’invito: un timer arancione inserito in una busta trasparente che segnava il countdown dell’inizio della show con la dicitura: “parental advisor, explicit content” (avviso ai genitori, contenuto esplicito), quasi fosse una bomba ad orologeria. E così è stato. Una vera esplosione di pazza creatività.

Location e musica. Una grande stanza asettica, allestita come una vera e propria sala operatoria illuminata da lampade scialitiche: pareti verdi e sedie da sala d’attesa, al centro lettini, e come sottofondo musicale un curioso bip bip.

Una scenografia quasi inquietante che però rappresenta il lavoro dello stilista. Lo stilista che disegna, cuce, assembla idee e materiali dando vita a nuove forme e identità, proprio come un chirurgo. “Ho voluto i tavoli operatori perché per me rappresentano alla perfezione l’atto creativo di inventare delle possibilità. Il mio e quello di tutti è un lavoro da chirurghi”. Le parole di Alessandro Michele.

Nel mio shop online QUI puoi acquistare pezzi unici originali vintage Gucci, dai subito uno sguardo 😉 !

gucci autunno inverno babastyles

Gucci autunno inverno 2018: abiti e ispirazioni

Un mix di stili dove il sogno si fonde con la realtà. Abbinamenti inusuali e mescolanze differenti: ispirazioni streetwear, ricami e abiti paillettes anni ’90, dettagli bon ton, foulard, passamontagna e turbanti e ancora: linee ampie, rouches,velluti, felpe. Di tutto e di più.

I modelli sfilano con teste mozzate, cuccioli di drago, serpenti e camaleonti portati in braccio, quasi fossero un trofeo da esibire, o semplicemente un prolungamento di sé stessi e un esibizione della propria natura.

Questa collezione Gucci autunno inverno 2018, incarna pienamente il mondo variegato dell’essere umano, così diverso e unico, a tratti folle e contraddittorio.

Un manifesto Cyborg che esalta le differenze e rompe ogni schema, dando ampio respiro alla fantasia come pura creazione, senza alcuna barriera.