abiti vintage

Abiti vintage: i 5 modelli più celebri di sempre


Un po’ moda, un po’ gossip. Oggi ho deciso di stuzzicare la curiosità di voi donzelle e portarvi nel magico mondo del lusso e degli abiti vintage. Ecco a voi gli abiti vintage delle star, quelli da sogno, quelli che tutte vorrebbero aver indossato almeno una volta nella vita. Pronte?

Abiti vintage che hanno fatto la storia

Audrey Hepburn e il tubino nero

Come non citare per primo il tubino nero, così elegante e raffinato, disegnato dallo stilista francese Hubert de Givenchy e diventato simbolo di stile grazie al film “Colazione da Tiffany”. Realizzato nel 1961, alcune voci dicono che sia stato venduto nel 2016 per un milione di dollari.

Il designer ha realizzato molti abiti per l’attrice, diventati poi icona nella storia della moda. Per citarne alcuni: i costumi di scena per il film Sabrina, fino all’incantevole vestito bianco a fiori, indossato agli Oscar.

Qui sul mio store tantissimi abiti e chicche vintage da non perdere!

L’abito bianco svolazzante di Marilyn Monroe

Diventa celebre grazie al film “Quando la moglie è in vacanza”, indimenticabile la scena in cui la sensuale Marilyn cerca di “domarlo” dal flusso di vento della metropolitana.

Disegnato dallo stilista William Travilla; nel 1971 viene comprato per 200 dollari dall’attrice Debbie Reynolds che lo mette successivamente all’asta nel 2011. Fu acquistato telefonicamente da una donna misteriosa per 5,52 milioni di dollari.

5 abiti vintage

Cindy Crawford e la scollatura mozzafiato

Disegnato dal grande Gianni Versace e indossato dalla bellissima top model Cindy Crawford nel 1991 durante la premiazione degli Oscar. Lungo, rosso fuoco, con una lunga scollatura sul davanti.

Come dimenticarlo?

Jackie verso Jennifer

Potremmo definirlo un’ abito con una doppia vita, il monospalla Valentino indossato da Jackie durante una visita in Cambogia, è stato illuminato nuovamente da Jennifer Lopez nel 2003, durante la premiazione degli Oscar. Elegante, morbido, e prezioso come non mai.

Rita Hayworth avvolta nel seducente abito nero

In raso nero, con un formidabile spacco che lasciava intravedere le gambe affusolate della protagonista. Il lungo tubino senza spalline indossato dalla fantastica Rita Hayworth nel lungometraggio del 1946 “Gilda“, fu disegnato dallo stilista e costumista francese Jean Louis.

Secondo indiscrezioni, nel 2009, è comparso “inspiegabilmente” sul sito eBay; in vendita all’asta per 30.000 dollari. Misteri della moda.